Scendo in piazza (ARROVESCIATA 2013)

scendo in piazza arrovesciata

scendo in piazza

musica e testo di Giulia tripoti. Disegno di Lucio Villani

Scendono in piazza operai e precari,
scendono in piazza i greci derubati,
scendono in piazza…

scende in piazza chi fa testamento,
scendono in piazza l’acqua e il nucleare,
scendono in piazza…

scendono in piazza i popoli occupati,
scendono in piazza immigrati incazzati,
scendono in piazza…

Oggi cammino e scendo nella piazza,
oggi cammino e manifesto a testa alta,
oggi cammino e non torno più indietro,
alto è il valore di ciò che grido in piazza.
Oggi cammino e occupo la piazza,
oggi cammino e mi difendo a testa alta,
oggi cammino e non torno più indietro,
le mie parole sono un urlo di rabbia.

Scendono in piazza campesinos senza terra,
scendono in piazza madri senza figli,
scendono in piazza…

scende in piazza chi non ha più casa,
scendono in piazza contro le banche ed Equitalia,
scendono in piazza…

scendono in piazza per la terra avvelenata,
scendono in piazza da rivoluzionari,
scendono in piazza…


Oggi cammino e scendo nella piazza,
oggi cammino e manifesto a testa alta,
oggi cammino e non torno più indietro,
alto è il valore di ciò che grido in piazza.
Oggi cammino e occupo la piazza.
oggi cammino e mi difendo a testa alta,
oggi cammino e non torno più indietro,
le mie parole sono un urlo di rabbia.
Oggi resisto ed elimino ‘sta banda,
oggi io grido e mi ribello a testa alta,
oggi combatto e non torno più indietro,
il mio futuro si costruisce in piazza…
(..e scendo pure io!)

Scendi giù, scendi giù, manifesta pure tu!
Scendi giù, scendi giù, grida ed urla pure tu!
Scendi giù, scendi giù, fuori i denti pure tu!
Scendi giù, scendi giù, muovi il culo pure tu!

Share:

There are 15 comments on Scendo in piazza (ARROVESCIATA 2013)

Leave a Reply

GiuliaTripoti MUSIC site by giumuxART